«
»
Minerva Web
Bimestrale della Biblioteca 'Giovanni Spadolini'
A cura del Settore orientamento e informazioni bibliografiche
n. 52 (Nuova Serie), agosto 2019

Intitolazione della Biblioteca della Camera dei deputati a Nilde Iotti, 2 aprile

Martedì 2 aprile la Biblioteca della Camera dei deputati è stata intitolata a Nilde Iotti, che nella Camera è stata Presidente dalla VIII alla IX legislatura, oltre che attiva sin dall'Assemblea Costituente e per le successive 13 legislature repubblicane.

L'importante iniziativa è stata occasione per riflettere sulla storia della Biblioteca della Camera e delle biblioteche parlamentari in genere, con un convegno e una mostra.

È stato infatti promosso presso la Sala del Refettorio nel Palazzo del Seminario, nella mattina del 2 aprile, un convegno dal titolo "Le biblioteche parlamentari fra politica e cultura: apertura ai cittadini, democrazia e circolazione delle idee", moderato da Monica Giandotti, giornalista del Tg3. L'incontro è stato trasmesso in diretta sul canale web-tv della Camera, dove è tuttora visibile la registrazione.

Dopo i saluti del Presidente della Camera Roberto Fico e gli altri interventi introduttivi istituzionali (Ettore Rosato, Vicepresidente della Camera, e Livia Turco, Presidente della Fondazione Nilde Iotti), sono intervenuti Giovanni Orsina (Luiss "Guido Carli"), Guido Melis (Sapienza Università di Roma), Stefania Ricciardi (Vrije Universiteit, Bruxelles) e Paul Seaward (History of Parliament Trust London).

Per l'alto livello dei contributi proposti, contiamo di poter accogliere prossimamente su MinervaWeb una sintesi dei vari interventi.

Diversa occasione di approfondimento è rappresentata dalla mostra "La Biblioteca della Camera dei deputati: frammenti di storia", allestita nei locali ospitati dalla biblioteca stessa. L'esposizione include volumi e stampe dalle collezioni della Biblioteca, le quali, a partire da notizie sull'attuale sede e da chi l'ha animata, illustrano aspetti della storia del pensiero politico, delle esperienze costituzionali, del Parlamento e del Paese in generale.

È possibile visitare la mostra fino a giovedì 18 aprile dal lunedì al venerdì ore 10-18 (ultimo ingresso alle 17.30) e il sabato dalle 9.30 alle 12.30 (ultimo ingresso alle 12).

Archivio Newsletter

FINE PAGINA

vai a inizio pagina