«
»
Minerva Web
Bimestrale della Biblioteca 'Giovanni Spadolini'
A cura del Settore orientamento e informazioni bibliografiche
n. 52 (Nuova Serie), agosto 2019

Nuovi acquisti in antiquariato

L'Emeroteca del Polo bibliotecario parlamentare, al fine di completare e ampliare le proprie collezioni di giornali storici (cfr. MinervaWeb n. 27 del febbraio 2010, n. 4 - Nuova Serie dell'agosto 2011, n. 40 - Nuova Serie dell'agosto 2017, n. 45 - Nuova Serie del giugno 2018 e n. 48 - Nuova Serie del dicembre 2018), ha recentemente acquistato sul mercato antiquario alcuni periodici di grande pregio risalenti ai secoli XVII, XVIII e XIX, nonché alla prima metà del Novecento.

Nell'ambito di tali acquisizioni, la rivista più antica, di notevole rarità e di particolare interesse bibliografico, è la veneziana Galleria di Minerva overo notizie universali, prototipo di numerose testate dalle finalità enciclopediche fondate tra la fine del Seicento e l'inizio del periodo illuministico, attiva dal 1696 al 1717 e di cui la Biblioteca possiede ora l'annata 1697. Essa traeva il proprio modello dai francesi Journal des savants e Bibliothèque universelle, nonché dal Giornale de' letterati d'Italia, pubblicando edizioni di testi rari o incogniti, articoli, saggi e recensioni di opere scientifiche e naturalistiche; fra i suoi collaboratori si distinse il poeta e intellettuale Apostolo Zeno, che vi apportò la propria competenza in campo filologico e linguistico, con riedizioni di manoscritti di opere classiche latine e greche, oltre che di epoca volgare.

Tra le altre prestigiose riviste che vanno ad aggiungersi alle collezioni del Polo bibliotecario parlamentare si annovera una serie di periodici pubblicati a Firenze tra la fine del Settecento e la prima metà dell'Ottocento, tra cui L'Osservatore italiano, risalente al 1770, di argomento storico e filosofico-morale, redatto in forma di discorsi eruditi rivolti ai lettori, nonché un gruppo di almanacchi e calendari recanti informazioni astronomiche, topografiche e amministrative riconducibili ai possedimenti del Granducato di Toscana, quali appunto il Calendario politico-statistico del Dipartimento dell'Arno per l'anno 1811, l'Almanacco della Toscana per l'anno 1823, il Calendario italiano pel 1841 e il 1843e le annate dal 1851 al 1859 del lunario Il Mondo nuovo. Ugualmente di area fiorentina è il giornale politico Lo Zenzero, già presente nel catalogo della Biblioteca e ora integrato da alcuni numeri relativi al 1865.

Di rilevante valore iconografico sono poi Il Museo di famiglia. Rivista illustrata, pubblicato a Milano dai fratelli Treves a partire dal 1861 e di cui sono stati acquisiti gran parte dei numeri usciti nel 1874, un raro supplemento al quotidiano Il Secolo, edito nel 1887 e dedicato alle città d'Italia, in particolare a Firenze e Genova, con pregiate immagini d'epoca, e soprattutto una raccolta di tavole fotografiche di grande impatto visivo riferite all'Esposizione universale di Parigi del 1900, allegate al periodico francese Le Panoramae che costituiscono un volume autonomo.

Va in ultimo ricordata per il suo interesse nell'ambito della storia locale, tema, questo, ampiamente e prestigiosamente rappresentato nelle collezioni della Biblioteca, la rivista Lugo nostra, pubblicata nella cittadina romagnola tra il 1953 e il 1955 e di argomento anche culturale e letterario.

Il fondo di giornali e periodici del Polo bibliotecario parlamentare viene così ad ampliarsi di ulteriori, significativi esemplari che arricchiscono un patrimonio già considerevole, offerto a quanti, per esigenze di studio e di ricerca, ne conoscono e apprezzano l'indiscusso valore.

Archivio Newsletter

FINE PAGINA

vai a inizio pagina