«
»

Martedì 8 Ottobre 2019 - 152ª Seduta pubblica

(La seduta ha inizio alle ore 16:34)

In apertura di seduta il Presidente del Senato ha ricordato i due agenti della Polizia uccisi nella questura di Trieste lo scorso 4 ottobre e l'Assemblea si è raccolta in un minuto di silenzio.

La Conferenza dei Capigruppo ha approvato modifiche e il nuovo calendario dei lavori fino al 30 ottobre. Domani sarà discussa la Nota di aggiornamento al DEF. La prossima settima è previsto l'esame del decreto-legge sulla tutela del lavoro e le crisi aziendali che, ove necessario, proseguirà nella settimana successiva; il Presidente del Consiglio renderà inoltre comunicazioni sul prossimo Consiglio europeo. La settimana dal 21 al 25 ottobre sarà riservata ai lavori delle Commissioni, in quella successiva è previsto il ddl di riordino dei Ministeri.

L'Assemblea ha delibeato il rinvio in Commissione del ddl n. 1144, Distacco dei comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio dalla regione Marche e loro aggregazione alla regione Emilia-Romagna, nell'ambito della provincia di Rimini, ai sensi dell'articolo 132, secondo comma, della Costituzione, già approvato dalla Camera dei deputati.

Il relatore, sen. Grassi, ha riferito sul provvedimento che, scevro da giudizi politici, dà attuazione alla volontà referendaria delle popolazioni interessate, sebbene in Commissione si sia discusso di un possibile termine di validità del pronunciamento avvenuto nel 2007. Alla questione sospensiva, avanzata dal sen. Verducci (PD), per chiedere un supplemento di istruttoria in Commissione, hanno dichiarato voto favorevole i sen. De Bertoldi (FdI) e Perilli (M5S). Hanno dichiarato voto contrario i sen. Arrigoni (L-SP) e Pagano (FI): il rinvio rappresenta un gesto arrogante che umilia la volontà popolare, le condizioni socio-economiche dei comuni marchigiani non sono mutate e M5S sta cedendo a un ricatto del PD.

(La seduta è terminata alle ore 17:37 )

FINE PAGINA

vai a inizio pagina